Screenshot di una professione

Screenshot di una professione

Infermieri

Ho sempre pensato che la professione infermieristica si svolgesse all’interno di ospedali, nelle case dei malati, nelle piccole e grandi case di cura e nelle residenze per anziani.

A dire la verità la nostra attività non deve essere esercitata solo al servizio di altri (malati e non). L’essere infermiere deve diventare uno status symbol (non certo economico, ma professionale e culturale). L’ infermieristica deve operare per gli altri, a condizione però che qualcuno operi per lei: per la crescita professionale, per il riconoscimento sociale (ne abbiamo ancora bisogno) e per la coesione di un gruppo di 420.000 e più infermieri.

Negli ultimi anni ho avuto la fortuna di osservare la nostra crescita da una posizione privilegiata: ho iniziato a leggere documenti, recensire proposte di legge, conoscere colleghi e confrontarmi con loro. Anche attraverso i social network. Spesso le mie osservazioni erano in netto contrasto con la maggior parte dei commentatori, altre volte però i miei articoli hanno avuto la “fortuna” di essere copiati, altre volte ancora sono stati presi a riferimento da alcune associazioni (Per Eluana liberi di scegliere).

Avendo quindi una visuale privilegiata ho deciso di fare uno screenshot di quello che vedevo all’interno di una professione.

L’immagine salvata sembra avere l’effetto puzzle: un puzzle con migliaia di pezzi, alcuni per niente collegabili agli altri, con colori completamente diversi dal resto degli elementi.

Questi siamo noi. Diversi, eppure uniti e coesi per un obiettivo comune. Essere infermieri.

Default image
Muzio Stornelli
Muzio Stornelli - Dottore Magistrale Scienze Infermieristiche Coordinatore Infermieristico Infermiere Legale Forense Formatore ECM Autore Nurse24
Articles: 56

Rimani aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per iscriverti alla nostra newsletter

Leave a Reply